A 7 anni trova un'antica spada nel lago della leggenda, rinasce il mito di Excalibur

L'episodio in Cornovaglia, nel lago di Dozmary Moor dove finì la saga di re Artù. E diventa la 'grande favola' di fine estate sui media britannici Protagonista del ritrovamento, la piccola Matilda Jones in vacanza con la famiglia

znew-20170906-145113_1.jpg
 
znew-20170906-145113_2.jpg

A 7 anni trova un'antica spada nel lago della leggenda, rinasce il mito di Excalibur

Una spada antica, di circa un metro e 20 centimetri, che riemerge dalle acque del lago Dozmary Moor, in Cornovaglia. E come in un film, rinasce la leggenda di Excalibur. Fino a divenire la favola mediatica di questi ultimi giorni di fine estate in Gran Bretagna. Il ritrovamento infatti è avvenuto nello stesso lago dove la storia narra che re Artù, ormai morente dopo il duello con il nemico Mordred, ordinò a uno scudiero di gettare l'arma. Ma appena la spada toccò l’acqua, una mano guantata, quella della Fata del Lago, la brandì per poi portarla con sé nel fondo. Ora Excalibur potrebbe essere tornata alla luce, dopo il ritrovamento fatto da Matilda Jones, di sette anni, durante una vacanza con la famiglia. La bambina nuotava con il padre quando ha notato un oggetto che "luccicava" sul fondo del lago e si è subito tuffata per prenderlo. Grande la sorpresa di padre e figlia una volta portata la spada nella terraferma. Conoscendo la saga di Artù e dei suoi cavalieri della tavola rotonda, i due hanno avvertito la stampa e ora molti appassionati ritengono che la spada sia proprio la mitica Excalibur, mentre la piccola Matilda si diverte a scattare foto come una vera guerriera.